Pubblicato il

Targa Auto: Tutto quello che c’è da sapere

Articolo targa auto

Targa Auto: Tutto quello che c’è da sapere

Le targhe auto sono ormai quasi considerabili un accessorio, che tutti noi siamo abituati a vedere ogni giorno. Le targhe, però, sono ciò che ci permette di identificare ogni auto ed associarla ad una persona fisica. A riguardo, ci sono alcuni particolari che non tutti conoscono, come ad esempio cosa significano i numeri sulla targa o cosa succede se ne smarrisco una.

La legge Italiana prevede che per circolare su strada tutte le auto siano munite di due targhe contenenti una serie di caratteri. Per la precisione due lettere seguite da tre numeri seguiti nuovamente da due lettere. Questa combinazione permette di creare targhe univoche tramite cui è possibile risalire ai dati dell’auto e ai dati anagrafici del suo proprietario.

Nel corso degli anni le leggi sono cambiate numerose volte. Basti pensare che alla fine dell’800 le vetture si identificavano tramite nome del proprietario e numero di licenza scritti sulla fiancata del veicolo.  Molti si ricorderanno anche delle targhe composte dalla sigla della provincia seguita da 7 cifre. Questa modalità è stata abbandonata a fine anni ’90 perché consentiva di produrre un numero massimo di 9.999.999 targhe.

È possibile circolare con una sola targa auto?

Nel caso in cui si smarrisce una targa è necessario effettuare una denuncia di smarrimento entro 48 ore. Se dopo 15 giorni la targa non viene ritrovata, è possibile richiedere una nuova immatricolazione presso gli uffici della Motorizzazione Civile e Trasporti in Concessione (M.C.T.C).

Nel frattempo è possibile circolare con una targa provvisoria, detta anche “targa di cartone” con caratteri neri su sfondo bianco, che è possibile richiedere presso un’agenzia ACI o presso la motorizzazione al costo di circa 30,00€. Non è possibile circolare senza targa o senza targa provvisoria e in caso di infrazione le sanzioni amministrative vanno da 85,00€ a 338,00€.

È possibile rottamare un veicolo sprovvisto di una o più targhe?

Si, è possibile. Per ricorrere alla rottamazione di un veicolo privo di una o entrambe le targhe è necessario presentare al demolitore una denuncia di smarrimento redatta da organi di pubblica sicurezza (carabinieri o polizia di stato). Nel documento è specificato il numero di targa del veicolo in oggetto (recuperabile tramite i documenti), specificando anche se la targa in questione sia quella anteriore, quella posteriore o entrambe le targhe.

Vuoi scoprire come fare per radiare una targa? Leggi l’articolo dedicato sul nostro blog!

Condividi l'articolo: